Il rapporto di coppia

La terapia di coppia
Perché una coppia si rivolge allo psicologo?

Una coppia può attraversare dei momenti critici, periodi in cui uno dei due partner avverte che qualcosa è cambiato nel rapporto e non riesce a decifrare cosa sta accadendo. L’equilibrio di coppia sembra essere perturbato da qualcosa di diverso; da qualcosa nel partner che prima non c’era o che non si vedeva.
Ognuno dei membri della coppia che arriva dallo psicologo molto spesso, inizialmente, cerca un “alleato”, qualcuno che ascolti la propria versione della storia e che, in qualche modo, la legittimi.

La figura dello psicologo, come “terzo” che si inserisce all’interno della relazione di coppia, può aiutare la coppia stessa ad ascoltare i rispettivi racconti delle personali visioni che ognuno dei due ha sul proprio rapporto per poi sostenere i partner nella creazione di una nuova narrazione che sia condivisa e arricchita grazia al contributo di entrambi i partner. Promuovere un ascolto reciproco, e uno spazio di condivisione e riflessione sulla storia della coppia, permette alla stessa di arrivare a decidere se e come proseguire il rapporto: se scegliersi nuovamente a vicenda o separarsi.

In ogni caso, consente ai partner di individuare ciò che desiderano all’interno della loro relazione affettiva.

Per un approfondimento, è possibile leggere gli articoli:
Il rapporto di coppia: dalla crisi al cambiamento ;

Relazioni violente: al di là di una visione “vittima-carnefice”  ;

Se prima eravamo in due. Le trasformazioni nel rapporto di coppia dopo la nascita di un figlio .

Torna all’homepage